home page
 

 

 

 

 

 

 

     Il nome "amazzone" deriva da A e MAZON ossia "senza seno", perché si credeva che queste donne guerriere si amputassero volontariamente il seno destro affinché non fosse per loro di ostacolo all’uso dell’arco negli scontri con i nemici. Tale definizione risulta puramente fantastica visto che il termine "amazzone" è una parola armena che significa "donna-luna"…

 

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/9/96/Franz_von_Stuck_-Wounded_Amazon,_1903.jpg/270px-Franz_von_Stuck_-Wounded_Amazon,_1903.jpg

 

Le amazzoni dell’era moderna, a loro malgrado, si trovano a dover subire l’amputazione della parte del corpo che è l’espressione per eccellenza della femminilità e per molte di loro questo evento tragico sarà l’inizio di un cammino che le renderà più forti e consapevoli della propria esistenza. Il tumore al seno è una delle poche malattie che riassume in se tanti e diversi importanti aspetti: sociali per la sua gran diffusione, scientifici per le sue complessità biologiche, diagnostici per la necessità d’identificazione precoce della neoplasia, terapeutici per i vari metodi multidisciplinari di cura, psicologici per l’enorme impatto sulla popolazione femminile, riabilitativi per la necessità di recupero familiare e sociale delle pazienti.